Posizionamento organico sul motore di ricerca (SEO)

Quando cerchiamo qualcosa che ci interessa su Internet, ci aspettiamo di trovare per primi i risultati più pertinenti con la nostra ricerca, in modo tale da rispondere in modo chiaro ed efficiente alle nostre esigenze.

Quante volte, cercando qualcosa su Google, hai visualizzato i siti web contenuti nella seconda pagina dei risultati?
Pochissime, forse mai.
Infatti, più del 91% del traffico generato da Google, proviene dalla prima pagina dei risultati.

La SERP (Search Engine Result Page o pagina dei risultati del motore di ricerca) mostra infatti “la classifica” dei siti pertinenti ad una determinata ricerca, stilata da Google (o dal relativo motore di ricerca) sulla base di diversi criteri, tra cui l’adeguatezza dei contenuti, l’affidabilità, le performances e l’autorevolezza del sito web che li ospita.

Lavorare in ottica SEO significa sostanzialmente scrivere contenuti di valore correlati strettamente alle parole con cui vogliamo farci trovare dagli utenti del web, all’interno di un sito web ottimizzato sotto ogni aspetto e ritenuto affidabile ed autorevole da Google e dagli altri siti web.

Come avviene la ricerca su Google?

Google ha spiegato in modo preciso in questo articolo come funzionano gli algoritmi della Ricerca .

Credo sia importante tu legga: è di facile comprensione.

Cos’è importante tu sappia volendo lavorare sulla SEO del tuo sito web

Lavorare in ottica SEO significa intraprendere un percorso.

Un percorso in cui dovrai necessariamente investire tempo e sforzi, abbandonando l’idea di avere un riscontro puntuale e immediato sulle operazioni eseguite e acquisendo la consapevolezza di “giocare fuori casa”, in un ambiente in cui le regole, i competitors e le strategie cambiano, si evolvono e stravolgono.

In questo percorso intervengono diverse figure professionali e, soprattutto, assume cruciale importanza la consapevolezza del fatto che gli errori e i cambiamenti di rotta siano parte del tragitto e necessari per aggiustare la mira verso i propri obiettivi.

Lavorare sulla propria SEO, significa riuscire ad avvicinarsi ai bisogni dei propri clienti, intercettando la domanda di beni, servizi o informazioni e soddisfandola nel modo più chiaro ed adeguato, attraverso contenuti di qualità ed eccellenti user experiences.

SEO vs. Advertising

Nella tua esperienza su Google, ti sarà capitato sicuramente di imbatterti in annunci sponsorizzati: tipicamente li trovi nei primi risultati della tua ricerca, accompagnati dall’etichetta “annuncio”.

Il fatto che ti vengano mostrati per determinate ricerche ovviamente non è un caso, ma bensì il frutto di accurate campagne di advertising PPC (Pay-Per-Click), in cui l’advertiser paga una determinata somma ogni qualvolta un utente clicca sul suo annuncio.

È legittimo, allora, che tu ti chieda “perché investire tempo e risorse sull’attuazione di una strategia SEO quando posso posizionarmi primo velocemente con l’advertising?

SEO ed Advertising (Search Engine Advertising) hanno ruoli differenti si, ma anche complementari.

Una corretta strategia SEM, infatti, comprende tipicamente entrambe le discipline.

Volendo porre una distinzione tra le due, possiamo vedere la SEO come uno strumento per migliorare il posizionamento del nostro sito web all’interno delle pagine dei risultati del motore di ricerca, mentre gli annunci pubblicitari un mezzo per migliore il ranking delle pagine web al fine di aumentare le conversioni e generare leads.

Nonostante, come detto prima, veda le due strategie complementari, cerchiamo di evidenziare di seguito le caratteristiche e le differenze tra le due:

SEO (Search Engine Optimization)

  • Meno costosa a lungo termine
  • Richiede meno manutenzione giornaliera
  • Genera traffico solido, consistente
  • Costruisce la credibilità e l’affidabilità del brand
  • Ha un ampissimo potenziale in termini di reach
  • Ritorno sull’investimento più alto nel lungo termine
  • Richiede diverso tempo per ottenere risultati
  • Non eccelle per contenuti time-sensitive
  • Fornisce poco controllo sulle performance
  • L’analitica è complessa

Advertising

  • Veloce nel produrre risultati
  • Indispensabile per i contenuti time-sensitive
  • Fornisce controllo sulle performance
  • Precisione chirurgica nel targetizzare gli annunci e determinare quindi l’audience
  • Analitica ricca e dettagliata
  • Ritorno sull’investimento più alto nel breve termine
  • Costi più alti sul breve termine
  • Richiede molta manutenzione, test ed interventi continui
  • Richiede budget superiori
  • Non contribuisce attivamente alla crescita del traffico sul lungo periodo

La nostra strategia SEO

La pianificazione e la messa in atto di una strategia SEO dedicata al sito web del tuo business, comprende una serie di attività e di interventi, ponendo alla base una solida e puntuale analisi dei dati in possesso.

Vediamo brevemente come strutturerò la strategia SEO che permetterà al tuo sito web di iniziare a concorrere per il raggiungimento dei primi posti dei risultati di ricerca.

Definizione del tuo target e della tua audience di riferimento

Di quali contenuti ha bisogno il mio pubblico? Quale domanda ho intenzione di intercettare? In quale punto del percorso di acquisto voglio intervenire?

Queste sono solo alcune delle domande a cui riusciremo a dare una risposta chiara, precisa.

Se non riesci a capire esattamente a chi ti stai rivolgendo, infatti, difficilmente riuscirai a mettere insieme una strategia solida che generi traffico e conversioni.

Riuscire a farlo, invece, ti darà modo di guadagnare traffico dalle persone giuste, con i contenuti giusti nel momento ideale del loro percorso di acquisto, riducendo al minimo le probabilità di vanificare i tuoi investimenti.

Individuazione del budget e censimento delle risorse disponibili

Budget diversi determinano strategie e obiettivi differenti.

Pensare di mettere in atto la tua strategia SEO senza considerare le tue possibilità sarebbe un rischio troppo grosso e potrebbe comportare l’interruzione improvvisa di un percorso senza averlo portato a termine, con disastrose ricadute sul tuo piano editoriale e conseguentemente sul tuo business.

Insieme possiamo capire come suddividere il tuo budget tra i vari canali e quantificare le risorse allocabili alla tua strategia SEO, assegnando una priorità ai tuoi obiettivi e rispondendo alle esigenze del tuo business.

Keyword Research: individuazione delle tue parole chiave

Il tuo brand, i tuoi prodotti e i tuoi servizi sono inevitabilmente correlati a delle parole.
Essendo tua intenzione comparire tra i risultati di coloro che cercano qualcosa attinente al tuo settore, al fine di proporre loro ciò che hai da offrire, hai bisogno di conoscere e studiare le keywords per le quali devi posizionarti sul motore di ricerca.

Chi non ti conosce, non digiterà su Google il tuo nome e cognome o la tua ragione sociale.
Cercherà invece, ad esempio, “Scarpe da trekking economiche”.
E se il tuo business prevede la vendita di questo prodotto, dovrai necessariamente lavorare “su questa keyword” per far sì che tra i primi risultati della SERP (Search Engine Result Page) compaia il tuo sito web.

Insieme, condurremo un’analisi a 360 gradi per individuare tutte quelle keywords per cui varrà la pena investire tempo, sforzi e denaro, evitando di produrre contenuti a cui gli utenti non sono interessati.

Scopriremo, inoltre, che ci saranno determinate parole chiave su cui non varrà la pena investire allo stato attuale, in quanto parte integrante della strategia SEO di eventuali competitors con budget e potenza nettamente superiore alla tua.
Guideremo quindi il tuo budget nella giusta direzione.

SEO audit: struttura, contenuti e risoluzione degli errori all’interno del tuo sito web

È bene tenere a mente l’obiettivo principe di Google: garantire ai suoi utenti una user experience di livello, sodisfando a pieno i loro intenti di ricerca e fornendo quindi risposte adeguate e di valore alle loro domande.

Google quindi non vorrà proporre loro contenuti fuorvianti e poco chiari, informazioni inesatte o siti web ricchi di problemi, lenti o con importanti vulnerabilità in termini di sicurezza.

Per poter quindi ambire ad un buon posizionamento del tuo sito web, quindi, è necessario individuare e correggere tutti gli errori che potrebbero penalizzarlo nella propria scalata verso il primo posto.

Ti riporto in questo breve elenco alcune delle operazioni che andremo a svolgere all’interno della nostra SEO audit:

  • Capiremo se il tuo sito è mobile-friendly e full-responsive

  • Ci assicureremo che il tuo sito sia indicizzato correttamente

  • Analizzeremo e miglioreremo le performance del tuo sito web (sfruttando la memoria cache, il lazy loading e un paio di altre tecniche)

  • Cercheremo e troveremo link rotti e pagine morte del suo sito web

  • Individueremo e correggeremo eventuali errori sui contenuti

  • Studieremo il tuo traffico organico

  • Miglioreremo la tua SEO-On-Page

  • Faremo una panoramica sulle parole chiave per le quali sei posizionato e valuteremo quelle sulle quali varrà la pena investire tempo e sforzi

  • Analizzeremo la tua autorevolezza, i link entranti nel tuo sito web e verificheremo la struttura link interna

  • Miglioreremo la gestione dei media contenuti all’interno del tuo sito web

  • Ci interrogheremo su vari aspetti legati alla User Experience che il tuo sito garantisce ai propri visitatori

  • Snelliremo l’architettura del tuo sito web e ne ottimizzeremo l’infrastruttura

Una volta terminata la SEO Audit e corretti gli eventuali errori emersi, potrai avere un sito web in grado di migliorare il proprio posizionamento organico su Google, rendendo adeguata la user experience dei tuoi visitatori.

Crawlability: rendiamo i nostri contenuti leggibili

Per far sì che i nostri contenuti vengano letti, compresi ed indicizzati da Google è necessario prendersi cura di determinati aspetti.
Insieme, aggiungeremo dati strutturati al tuo sito web e forniremo a Google un’adeguata sitemap .

Ci renderemo conto, inoltre, che ci saranno determinate sezioni del nostro sito che non vorremo rendere visibili e/o accessibili: una corretta configurazione del nostro file robots.txt verrà in nostro soccorso.

Analisi ed individuazione dei tuoi competitors

A meno che tu non abbia scovato una preziosissima nicchia di riferimento esclusiva, è molto probabile che tu abbia dei competitors.
Aziende che vendono prodotti analoghi ai tuoi, professionisti che offrono consulenze e prestazioni nel tuo stesso dominio.

I competitors fanno parte del gioco e, sebbene succeda frequentemente che essi vengano temuti, possono diventare un’importante risorsa per pianificare la strategia del tuo business.
Attraverso questo tipo di analisi avremo infatti l’opportunità di capire i punti di forza e di debolezza dei business altrui, cercando di capire in cosa possiamo essere migliori e su cosa conviene invece fermarsi e riflettere.

Nel mondo SEO e Advertising, è più che frequente la presenza di un competitor con budget nettamente superiori ai tuoi: probabilmente ci sono quindi delle keywords su cui non vale la pena investire i nostri soldi, ad esempio.

Strategia di link-building ed autorevolezza

I backlinks (link in entrata da altri siti web) sono particolarmente preziosi per la SEO del tuo sito web: contribuiscono infatti a migliorare l’autorevolezza del tuo sito web.

Google, infatti, vedendo diversi siti web puntare ai tuoi contenuti, dedurrà che le informazioni siano di valore e ne migliorerà di conseguenza il posizionamento.
È un po come se gli altri siti web “garantissero” per il tuo.

Avrai capito quindi che tali backlinks sono preziosi, specialmente se il sito web che “parla di te” è autorevole e affermato.

Insieme, vedremo come costruire un’adeguata backlink strategy, generando link entranti pertinenti, di qualità ed autorevoli e migliorando quindi il posizionamento del tuo sito web sul motore di ricerca.

SEO Copywriting ed attività di redazione

La SEO Copywriting è un elemento chiave in ogni strategia di posizionamento.

Ciò che scriviamo viene letto e valutato da Google, che stabilisce quindi se proporlo all’utente che cerca informazioni in quell’ambito.
È quindi ovviamente necessario scrivere in modo corretto e metter in atto alcune “best-practices”, concentrando i propri sforzi sulle parole chiave appropriate.

Insieme possiamo creare un intero piano editoriale vestito sul tuo business e formare i tuoi collaboratori sulla scrittura SEO-oriented.

Local SEO

All’interno di una strategia SEO adeguata, è opportuno dedicare tempo e risorse alla visibilità organica in una zona geografica circoscritta, specialmente nel caso in cui il tuo business preveda il contatto diretto con il pubblico.

La diffusione degli smartphones, infatti, ha favorito la local search, ovvero la ricerca di prodotti e servizi vicini alla propria posizione.

Pertinenza, distanza e importanza saranno i tre parametri su cui ci concentreremo all’interno della nostra Local SEO Strategy.

Analisi e aggiornamento dei trend

Le persone cercano su internet le risposte alle proprie domande.

Lo facciamo anche noi, ogni giorno.
Talvolta, succede che un particolare evento o un trend, appunto, generino picchi di traffico sul motore di ricerca.

Pensiamo ad esempio alle elezioni presidenziali degli Stati Uniti D’America: il giorno della proclamazione, tantissime persone cercano informazioni sul nuovo Presidente eletto.

Ragioniamo su un altro fenomeno: la richiesta, da parte degli utenti su Google, di “climatizzatori”.

Come puoi osservare dal grafico riportato qui sotto, che rappresenta l’andamento del traffico relativo alla keyword “climatizzatori” nel corso degli ultimi cinque anni, le ricerche da parte degli utenti aumentano vertiginosamente durante il periodo che precede l’Estate.

È facile capirne il motivo: sta arrivando il caldo e vogliamo essere muniti di un climatizzatore per il nostro appartamento, cercando opzioni di acquisto su Internet.

Non credi sia importante conoscere e prevedere determinati “trend” correlati alle parole chiave che ruotano intorno al tuo business?

Monitoring dei risultati, dei Google Updates e aggiornamento periodico della strategia

Pianificare una strategia e lasciarla invariata nel corso del tempo significherebbe inevitabilmente fallire.

Non possiamo pensare che ciò che pare andare bene in questo momento, sia appropriato domani, tra un mese, tra un anno.

Il mondo cambia velocemente, specialmente su Internet.
Nuovi competitors, nuove tecnologie, aggiornamenti e molto altro.

Inoltre, vogliamo certamente analizzare tutti i dati che quotidianamente raccontiamo: un approccio “data-driven” ci consente di prendere decisioni “dati alla mano”, correggendo eventualmente il tiro su nostre scelte sbagliate.

Infine, è bene tenere a mente che stiamo giocando “fuori casa”: Google, infatti, decide chi sale in classifica e chi scende.
Lo fa in piena autonomia attraverso il proprio algoritmo ed indipendentemente dalla nostra volontà.

Per fortuna, da Palo Alto ci informano quando l’algoritmo viene aggiornato e le regole del gioco cambiano: in questo modo, abbiamo la possibilità di modificare ciò che non è più appropriato e riprendere la nostra scalata della SERP.

Google, infatti, aggiornato molto frequentemente il proprio algoritmo.
Meno frequenti, invece, sono i Core Updates, gli aggiornamenti più corposi, sostanziali.
Questi avvengono saltuariamente e, spesso, hanno grossi impatti sulle prestazioni dei siti web.

Ti mostro un esempio concreto: l’andamento del traffico organico del sito della mia associazione, The Black Bag, nel corso degli ultimi 6 mesi:

Il traffico, prima della linea rossa, cresceva quasi esponenzialmente: i risultati di 8 mesi di lavoro in ottica SEO stavano iniziando a manifestarsi. Indovina cos’è successo in concomitanza alla linea rossa presente sul grafico? Il Google Core Update di Giugno 2021, che ha cambiato le regole del gioco, facendo improvvisamente decrescere il nostro traffico.

È nata quindi l’esigenza di intervenire sulla nostra strategia, cosa che abbiamo iniziato a fare non appena il calo di traffico si è manifestato.
Quanto fatto da parte del nostro team, ha consentito al nostro traffico di ricominciare a crescere, a partire dalla seconda settimana di Luglio (linea verde).

Insieme, possiamo quindi strutturare una strategia dinamica, riducendo al minimo il rischio di “brutte sorprese” e prendendo decisioni sulla base dell’evidenza dei dati.

Formazione per la tua squadra

Se hai letto i vari punti elencati nella strategia SEO da me proposta, ti sarai reso conto della multi-disciplinarità che interviene quando parliamo di SEO.

Webmasters, analisti, scrittori, copywriters, designers, content creators, esperti di comunicazione e UX e strategists sono solo alcune delle figure professionali che entrano in gioco.

Per ambire a grandi risultati, avrai bisogno che ognuna delle persone che ruota intorno al tuo business sia adeguatamente istruita e formata.
Non potrai permetterti di investire, ad esempio, su contenuti inappropriati e “scritti male”.

Possiamo quindi organizzare, anche coinvolgendo altri professionisti del settore con cui ho avuto piacere di lavorare, sessioni di formazione per il tuo team.

In questo modo, avrai possibilità di diminuire il rischio di vanificare i tuoi investimenti e di internalizzare determinate attività, magari attualmente delegate a terzi.

Tre promesse che NON voglio farti

Sarei disonesto a prometterti che:

  1. Attuando la strategia che ti indicherò il tuo sito raggiungerà certamente il primo posto su Google per diverse keywords e aumenterai le vendite

  2. Potrai toccare con mano i risultati della nostra strategia SEO dall’oggi al domani

  3. Il percorso sarà facile e non commetteremo errori

Non esiste infatti una scienza scritta per quanto riguarda il posizionamento organico: il mondo web è soggetto a continui cambiamenti, Google aggiorna frequentemente l’algoritmo che determina il ranking dei siti web e i risultati di ricerca mostrati, i competitors lavorano duramente per posizionarsi su determinate parole chiave e i trend condizionano la visibilità di determinati contenuti.

Tutti aspetti su cui non possiamo avere un controllo, ma su cui possiamo andare a lavorare, comprendendoli ed analizzandoli in modo tale da correggere e allineare la nostra strategia.

Inoltre, poter ammirare i risultati derivanti dall’applicazione di una corretta strategia SEO richiede tempo.
Parliamo di mesi.
C’è chi dice 7/9 mesi, chi dice un anno.

È bene quindi pensare alla SEO come ad un percorso piuttosto che un’azione.

Lavoriamo insieme

Se condividi il mio metodo di lavoro e stai cercando un partner in grado di indicarti una strategia SEO adeguata per il tuo business, affiancandoti nella sua attuazione, ti invito a premere il pulsante qui sotto.

Ti chiederò di compilare un brevissimo questionario che mi permetterà di arrivare adeguatamente preparato alla chiamata conoscitiva che avrai la possibilità di schedulare in piena autonomia una volta risposto a tutte le domande.

Sto caricando il tuo questionario..

Potrebbe interessarti anche..

Creazione e strategia del tuo negozio online

Un negozio online (e-commerce) ti consente di vendere prodotti e servizi a persone comodamente sedute sul proprio divano di casa, abbattendo i classici costi del mondo retail ed automatizzando gran parte delle attività spesso delegate a collaboratori e dipendenti.

Scheda servizio in allestimento
> Richiedi informazioni

Marketing Automation

La Marketing Automation rappresenta il matrimonio tra marketing e tecnologia e ti consente di liberarti da attività manuali, dispendiose e ripetitive delegandole a software in grado di comunicare autonomamente con i clienti, fornirti KPI preziose sull’andamento delle tue campagne, automatizzare il dialogo tra diverse componenti della tua infrastruttura e di ottenere potenti insights utili alla pianificazione strategica del tuo business. In questo modo tu potrai dedicare il tuo tempo alla creatività, alla definizione di strategie, ad attività ad alto ritorno sull’investimento e non per ultimo, al tuo tempo libero.

> Scopri come possiamo automatizzare i tuoi processi